DINO LAGNI TERZO A LECCO [30-06-2003]

SOTTO GLI OCCHI DI UN CALOROSO PUBBLICO, DINO HA OTTENUTO UN BELLISSIMO TERZO POSTO A PARI MERITO CON IL RUSSO OVTCHINNIKOV. VITTORIA A CHABOT SEGUITO DALLO SPAGNOLO RAMON JULIEN. BENE ANCHE GLI ALTRI ITALIANI CON GNERRO OTTAVO, BRENNA E CRESPI NONI, DODICESIMO ZARDINI. PER LE DONNE VITTORIA A SARKANY, SECONDA CUFAR E MERITATISSIMO TERZO POSTO PER L'AUSTRIACA BETTINA SCHOOF. BENE LAVARDA SESTA, BENETTI DICIASETTESIMA E IOVANE DICIOTTESIMA. PER IL BOULDER MASCHILE VITTORIA A MEYER, SECONDO SHARMA E TERZO KAZBEKOV. QUINTO CALIBANI E SETTIMO CORE.

COPPA DEL MONDO A LECCO [26-06-2003]

CLASSIFICA FEMMINILE BOULDER: 1^BIBIK OLGA, 2^ABRAMTCHOUK, 3^MOTTEAU. DOPO IL TERZO POSTO OTTENUTO IN SEMIFINALE, l'ITALIANA GIULIA GIANMARCO E' GIUNTA SETTIMA. 15^MARCHISIO E 9^ LA FAVORITA LEVET. PER I MASCHI CORE E CALIBANI IN FINALE!

FIERA DI PRIMIERO [20-06-2003]

Nella seconda prova di coppa del mondo boulder l'italiana è giunta terza, come lo scorso anno. La vittoria è andata alla francese Levet seguita dalla Perlova. Quarta la Russa Bibik Olga al suo ritorno dopo la maternita'. Le altre italiane presenti: 15^Lavarda, 19^Gianmarco, 23^De Grandi, 25^Longo Roberta. I maschi:1°RAKMETOV, 2°DULAC, 3°MEYER. 5°CORE, 6° CALIBANI, 18°LEONCINI, 22°PROGULAKIS,26°GHIDINI, 31°SCARIAN, 47°GELMETTI.

RUSSIA: COPPA DEL MONDO DIFFICOLTA' E BOULDER [20-06-2003]

RUSSIA, EKATERINBURG DIFFICOLTA': 1°CHABOT, 2°MRAZEK, 3°POUVREAU, 4°OVTCHINNIKOV, 5°BRENNA E 6°CRESPI. FEMMINILE:1^MINORET, 2^POGET, 3^BIBIK OLGA, 4^SARKANY. 9^LAVARDA. BOULDER: 1°OLESKI, 2°MEYER, 3°RAKMETOV.28°SCARIAN FEMMINILE: 1^LEVET, 2^BIBIK, 3^ROGEAUX. Nessuna atleta italiana

PRIMA PROVA DI COPPA DEL MONDO DIFFICOLTA' [27-05-2003]

IMST (AUSTRIA) FEMMINILE: 1^SARKANY, 2^LEVET, 3^MINORET. 6^LAVARDA, 20^IOVANE, 23^BENETTI. MASCHILE: 1°CHABOT, 2°RAMON JULIEN, 3°LEGRAND. 12°ZARDINI,22° CRESPI E BRENNA, 27° LAGNI. SECONDA PROVA IL 28/29 GIUGNO A LECCO.

SECONDA PROVA COPPA ITALIA DIFFICOLTA' [14-05-2003]

A SESTO VAL PUSTERIA (BZ) HA VINTO LUCA ZARDINI SEGUITO DA UNO SPLENDIDO LUIGI BILLORO, TERZO CRISTIAN SORDO E QUARTO WALTER VIGHETTI. PER LE DONNE VINCE LUISA IOVANE SEGUITA DA SALVADORI E ULLA WALDER, QUARTA VALENTINA GARAVINI. SESTA MIRELLA DEL FAVERO (EL MANETON)27° ZAVAGNIN. PROSSIMO APPUNTAMENTO IL 2 AGOSTO A CAMPITELLO DI FASSA

Foto varie [14-05-2003]

Lisa in azione ad Arco
Lisa in azione ad Arco
Davide su atomic cafe' 8a
Gianluca a Riolo
Luca in allenamento
... i primi approcci
la mitica cena de 'el maneton'
la mitica lotteria de 'el maneton'

In falesia... [14-05-2003]

LISA BENETTI in Francia a St.Leger Du Ventoux sale a vista ""fruite avant"" 7C, ""du miel ento tu sienns 7B+, ""le linceul de Penelope""7B. DINO LAGNI a vista:""quand le blues l'emporte"" 8A+, ""des moi"" 8A, ""BOUZE DE PA"" 7C+. AD ARCO,LA GOLA (ITA) ""RAY MAN""8A+, A COLTURA (TN)""il morto che cammina""7C. DAVIDE ZAVAGNIN: ""le sermentdhyph"" 7C e in pochi tentativi ""Abregenief""8B salita anche da Dino.

PRIMA PROVA DI COPPA ITALIA DIFFICOLTA' [28-04-2003]

A Bolzano vince CHRISTIAN SORDO seguito da GAMBARO MATTEO e terzo ZARDINI. Per la categoria femminile vittoria di LUISA IOVANE, seconda SALVADORI CLAUDIA e terza RAINER ANGELIKA. 9^ DEL FAVERO MIRELLA unica atleta de EL MANETON. TRACCIATORI: PRINOTH E MUNARI

PRIMA PROVA DI COPPA ITALIA BOULDER 2003 [07-04-2003]

A ROMA VINCONO CORE E GIANMARCO. PER LA CATEGORIA MASCHILE: 2°PROGULAKIS, 3°DEIANA, 4°LEONCINI, 5°GIUPPONI, 7°SCARIAN, 14°CAMINATI. PER LE RAGAZZE SUPERFINALE TRA GIANMARCO E MARCHISIO, 3^DE GRANDI, 4^GAGGERO, 5^SALVADORI.

TERZA PROVA DI COPPA ITALIA BOULDER [17-12-2002]

RECCO (GENOVA)ULTIMA PROVA DI COPPA ITALIA. CLASSIFICA MASCHILE: 1°GEO PROGULAKIS, 2° CORE, 3° PAOLO LEONCINI, 4°DIEGO SIRTORI. CLASSIFICA FINALE: 1°CORE, 2°PROGULAKIS, 3°SCARIAN, 4°SIRTORI. CLASSIFICA FEMMINILE: 1^MARCHISIO, 2^BENETTI, 3^SALVADORI, 4^GAGGERO. IDEM PER LA CLASSIFICA FINALE.

SECONDA PROVA DI COPPA ITALIA BOULDER "CAMPITELLO DI FASSA (TN) [09-12-2002]

TRACCIATORI: MANZANA E PRINOTH MASCHILE: 1°CORE, 2°SCARIAN, 3°GNERRO, 4°GIUPPONI, 5°ZARDINI;28°ZAVAGNIN, 29°ZANOTTO, 33°BUSA. FEMMINILE: 1^MARCHISIO, 2°SALVADORI E GAGGERO, 4^BENETTI, 5^DE GRANDI.

Sesta ed ultima tappa della coppa del mondo difficoltà [18-11-2002]

A Kranj in Slovenia si è svolta la sesta ed ultima tappa della coppa del mondo difficoltà. Bene sono andati i quarti di finale con tutti gli atleti italiani ammessi alla semifinale. Meno bene invece in quest'ultima con Jenny Lavarda che non riesce a passare il turno concludendo al quattordicesimo posto, Iovane ventiquattresima e Benetti ventesima. Crespi che si poteva giocare la terza posizione in classifica generale non è in giornata e finisce quindicesimo. Brenna diciannovesimo e Lagni venticinquesimo. Unico italiano ad andare in finale è Donato Lella che aveva già dimostrato all' Aprica di essere in forma e conclude con onore in settima posizione. Vince con un bel ""top"" lo spagnolo Ramon Julien che si lascia alle spalle il vincitore di cinque su sei, Alexandre Chabot. Terza posizione per l'Ucraino Kazbekov accompagnato dalla moglie Natalia Perlova nonchè vincitrice della coppa del mondo boulder. Per le ragazze vince la Sarkany che raggiunge il top, seguita dalla brava e sorridente Natalia Gros, terza la fuoriclasse Sandrine Levet. Quarta la sedicenne Slovena Maja Vidmar (undicesima la sorella Katia), quinta la Cufar, sesta la Pouget che assieme alla tedesca Damaris Knor si erano ben distinte in semifinale raggiungendo il top oltre ovviamente alla solita Sarkany. Settima l'altra sedicenne Austriaca Angela Eiter. In classifica finale di coppa vittoria alla Sarkany seguita dalla Cufar e Levet. Per i maschi: Chabot, Mrazek e Pouvreau.

LISA BENETTI si aggiudica l'ultima prova e la coppa Italia 2002 !!! [28-10-2002]

La coppa è andata a Lisa Benetti dopo un emozionante testa a testa con la giovane Jenny Lavarda.

Entrambe hanno raggiunto la catena sia in semifinale che in finale.

Hanno dovuto gareggiare sulla stessa via dei maschi per effetture lo spareggio che avrebbe designato il vincitore sia della gara che della coppa italia.

Lisa parte decisa guadagnando l'inizio del tetto. Jenny scivola alla prima presa, peccato !! Ripete la prova per orgoglio personale, ma non riesce ugualmente raggiungere l'atleta del Maneton !! Brava Lisa, che si aggiudica meritatamente la sua seconda coppa italia.

In campo maschile vince Lagni Bernardino a poche prese da Donato Lella e Mario Plinoth a conferma che nel circuito nazionale i giochi sono tutt'altro che scontati!

Nella classifica di coppa il trofeo più grande va a Luca Zardini, una bella consolazione dopo il brutto infortunio subito ad una spalla. Donato Lella si accontenta della seconda piazza seguito da Bernardino Lagni.

Si è concluso così anche quest'anno il circuito di difficoltà. Un omaggio a tutti i partecipanti sopratutto a chi non riesce mai a passare l'open, ma che continua caparbiamente ad allenarsi !! Lì si vede il vero spirito sportivo e lì l'esempio per tutti quelli che iniziano questo sport meraviglioso !!

APRICA:COPPA DEL MONDO DIFFICOLTA' [22-10-2002]

Venerdì mattina si sono svolti su due vie i quarti di finale maschili. Brenna, Lagni, Colonetti, Crespi, Lella e Zavagnin raggiungono la catena e si qualificano per la semifinale; mentre Cominotti cede a poche prese dalla catena e non gli basta per passare il turno. Bene anche i quarti femminili con Benetti, Lavarda e Iovane che si qualificano per la semifinale. Sabato mattina iniziano le femmine, Jenny Lavarda raggiunge la catena e si guadagna la finale assieme alla giovane slovena Vidmar Maja e Natalia Gros, Angela Eiter (Austria), Emilie Pojeau (Francia), la tedesca Sedlmayer, Sarkany e Levet. Luisa Iovane si ferma sotto il tetto e conclude ventiquattresima. Lisa Benetti riesce a passare, ma sbaglia il passaggio nel traverso e finisce ventesima. La semifinale maschile termina alle 1.15 , Lagni e Crespi sono in finale. Niente da fare per Brenna (17°) e Colonetti. Un plauso per Zavagnin autore di un ottima prova (19°) e un super Donato Lella che non sbaglia nulla fino a poche prese dal top e probabilmente preso dall'agitazione cade e si piazza decimo, miglior risultato personale in Coppa Del Mondo! Sabato sera le finali iniziano alle 21.30 con Lagni che dopo ""giravoltole spaziali"" a testa in giù arriva all'ultimo volume e si piazza in quarta posizione, ben tornato!!!. Crespi sfortunato gli gira una presa a 3/4 di via e deve ripetere la prova. Riesce ugualmente a guadagnarsi un bel terzo posto. Vince Chabot, che si porta a casa anche la Coppa Del Mondo in anticipo, e secondo il ceco Mrazek. Per le ragazze Jenny Lavarda mette male un piede e cade sul primo strapiombo (8^). La spunta la francese Pojeau che arriva al top, seconda la Vidmar e terza la tedesca Sedlmayer che ritorna alla grande dopo l'assenza delle ultime gare. Sarkany e Levet settime e fermate dai guidici per aver oltrepassato con i piedi la striscia bianca e rossa che delimitava la via maschile. Note particolari: Stefany Bodet dopo due anni è ritornata arrivando decima, la Cufar non è entrata in finale (9^). Finite le premiazioni....................festa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

CAMPIONATO ITALIANO BOULDER 2002 [13-10-2002]

A Roma Cristian Core e Giulia Giannmarco salgono sul gradino più alto del podio. Secondo Luca Giupponi e terzo Luca Parisse. Per le ragazze seconda Stella Marchisio e terza De Grandi Stefania. Numerose le atlete partecipanti tra cui la nostra Mirella Del Favero che ha concluso in ventesima posizione. I boulders erano molto fisici e morfologici. Giulia Gian Marco ne ha chiusi tre su cinque. Prossimo appuntamento alla Prica per la coppa del mondo di difficoltà venerdì e sabato.

18° CAMPIONATO ITALIANO DIFFICOLTA' E VELOCITA' [06-10-2002]

Si è conclusa alle una di notte la cerimonia di premiazione con il poco pubblico rimanente visto l'ora. La vittoria in campo maschile è andata a Flavio . Secondo Dino Lagni, l'atleta de EL MANETON e terzo Cristian Brenna. Quarto con la stessa altezza raggiunta da Brenna ma con lo spareggio della semifinale Donato Lella. Quinto l'atleta di casa Colonetti Roberto seguito da un ritrovato Zavagnin Davide (EL MANETON). Settimo Schmidl Mathias, ottavo Giacomo Cominotti, nono il giovane Riz Alessandro della società Up&Down di Aosta e decimo lo sfortunato Cristian Sordo che non ha potuto esprimersi a causa di una scivolata ai primi metri. Quattordicesimo il bravo vice campione del mondo giovanile Gabriele Moroni. Sorridente stavolta Jenny Lavarda (Climber Aprica)che vince raggiungendo il top in semifinale e in finale. Seconda Lisa Benetti (EL MANETON)raggiungendo in entrambe le prove la penultima presa. Terza con una presa in meno, Luisa Iovane (Cus Bologna). Quarta Salvadori Claudia, quinta Donati Cinzia e sesta Frati Mirella. Per la velocità pochissimi partecipanti:4 maschi e 4 femmine. 1°Scarian, 2°Colonetti. 3°Sordo, 4°Schmidl. 1^Lavarda, 2^Salvadori, 3^Iovane e 4^ Donati che si è dovuta ritirare a causa di un dolore al Ginocchio. Ottimo il lavoro dei tracciatori MANZANA e PRINOTH, dei giudici CATTANI E ROSSO, l'organizzazione del CLIMBER APRICA. Una riflessione va comunque fatta sia per gli orari che per la gara di velocità. Prossimo appuntamento il Campionato Italiano di Bouder a Roma.

GARA BOULDER A BOLZANO [22-09-2002]

Vittoria a Riccardo Scarian e Barbara Bacher. Unici ateti de el maneton che hanno partecipato:10^ Mirella Del Favero e 36° Marco Busa.

TERZA PROVA COPPA ITALIA DIFFICOLTA' [22-09-2002]

Si è svolta a Nuoro in Sardegna la terza prova di coppa Italia 2002. Bella la struttura allestita all'interno del campo sportivo e ottima l'organizzazione della A.S.C.S. Oliena. Nelle semifinali ottima la prova di Cristian Sordoa alle spalle di Dino Lagni rientrato in competizione dopo un infortunio al dito. Quattro le catene nella via femminile. Le finali si sono svolte nel pomeriggio dove Dino e Lisa si sono aggiudicati la prima posizione. Piazza d'onore per Donato Lella e Grazia Fenu e terzo il neo papà Giacomo Cominotti e Mirella Frati. Tracciatori: Gnerro, Di Marino e Giuseppe Garippa.

ROCK MASTER [09-09-2002]

I francesi Sandrine LEVET e Alexandre CHABOT sono i vincitori! Secondo per la categoria maschile Thomas MRAZEK, terzo OVTCHINNIKOV. Il migliore degli italiani è stato CRESPI giunto quinto. Ottavo Brenna e dodicesimo Gnerro.Nella categoria femminile seconda la belga SARKANY e terza la CUFAR. Settima Lavarda, nona ed alla sua prima partecipazione LISA BENETTI (EL MANETON).Dodicesima IOVANE. Nel boulder vince CALIBANI seguito da SMITH e RAKHMETOV. Per le donne la russa YAKOVLEVA ha la meglio su GIANMARCO e PERLOVA. Nella velocità vittoria per OLESKI, nono SCARIAN.

Pagine: [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 ]